Milano supera una buona under 13

Under13 M/F prima fase girone 4

Piacenza Pallanuoto 2018 – CUS GEAS Milano: 6 – 10 (1-1)(2-4)(0-3)(3-2)

La formazione:

1)Valla Matteo 2)Bassani Riccardo 3)Fiorito Isotta 4) Guglielmetti Beatrice 5)Cavanna Enea 6)Valle Lorenzo 7)Mezzadri Mattia 8)Riccardo Antonini 9)Rossi Jacopo (K) 10) Krstev Bogdan 11)Cosentino Jhonny 12)Gaetani Simone 13)Sola Raffaello 14)Anceschi Andrea 15)Vignati Pietro.

Non riesce a bissare il successo l’under 13 del Piacenza Pallanuoto 2018 che tra le mura amiche della piscina comunale Raffalda, nonostante l’impegno mostrato dai piccoli atleti piacentini si è arresa di fronte agli ospiti del Cus Geas Milano, una formazione sicuramente superiore sul piano fisico, 6 a 10 il punteggio finale.

La formazione di mister Mastrogiovanni gioca molto bene in difesa e cerca di schierarsi in attacco, ma i primi ad andare in goal sono i milanesi. I piacentini non demordono e riescono subito a replicare al goal e a pareggiare i conti andando a segno su rigore con Vignati. Dopo un primo parziale in equilibrio, dove i piacentini perdono Rossi per un piccolo infortunio, nel secondo parziale gli ospiti si scatenano e vanno a segno per ben 4 volte. Ai goal dei lombardi replicano Cosentino e il portiere Valla con un tiro da distanza siderale, il secondo quarto si chiude col punteggio di 4-6 in favore degli ospiti. Nel terzo parziale i piacentini sembrano non essere scesi in acqua e subiscono 3 goal. Nel quarto tempo torna in acqua il capitano Rossi che carica la squadra e col punteggio di 3 – 2 e i goal di Bekr, Valla e ancora Vignati i Piacentini conquistano il quarto tempo rendendo meno amara la sconfitta.

Molto bello il fair play visto durante l’incontro e la correttezza delle due tifoserie composte principalmente dai genitori degli atleti che hanno applaudito tutti gli atleti in acqua indipendentemente dal colore della calottina, nonostante il risultato i ragazzi si sono molto divertiti ed è stata una buona occasione di crescita. Sono queste le partite che servono e che dobbiamo giocare. “C’è tanto da lavorare soprattutto su alcuni aspetti tecnici che riguardano le marcature”, queste le parole di mister Mastrogiovanni.

About Comunicato Stampa

View all posts by Comunicato Stampa →